Blog: http://Aralda.ilcannocchiale.it

Chi vuole farsi Re?



L’Italia è veramente un bel paese, pieno di ricchezze artistiche, naturali, paesaggistiche e di tante persone capaci e laboriose, che negli anni si sono distinte nel mondo in ogni ambito, dando lustro e prestigio al nostro Paese.

Però questa nostra nazione è stata anche capace di distinguersi per azioni e decisioni ignobili, come le leggi razziali del 1938, per clamorose carenze organizzative/sociali, come ad esempio quelle che negli anni hanno trasformato il sud dell’Italia in un “meridione senza speranza”, per la connivenza della classe dirigente con spietate organizzazioni criminali (fate voi i nomi..) o per aver prodotto, mediante strumenti (quasi) perfettamente democratici una politica incapace di risolvere i problemi, che si adopera solo per interessi privati e per mantenersi al potere.

Bene, se in voi prevale il peso per le cose negative che l’Italia e gli italiani hanno fatto e fanno, e l’insostenibilità di questo peso vi spinge a desiderare di cambiare aria ma non sapete a che Stato votarvi, vi do un consiglio: fatevene uno da voi!

Può sembrare folle ma non lo è, almeno non del tutto, visto che in passato è già successo.. Lo fece Mr. Paddy Roy Bates nel 1967, occupando una piattaforma situata a largo delle coste britanniche, in acque internazionali, costituendo il ‘famoso’ principato di Sealand.

Date un’occhiatina alle piattaforme petrolifere dismesse che insistono lungo le nostre coste, sceglietene una e occupatela (ciò che giace in mare senza presidio è di chi lo trova per primo!) dandogli un nome e uno statuto o “costituzione”, e fatevi rispettare da chi non la pensa come voi e vuole occupare il 'vostro' Stato..
Potrei suggerire una piattaforma dell’ENI classe 1982 dismessa da alcuni anni, posizionata a circa 57 km dalla costa ovest della Sicilia, quindi in acque internazionali al sicuro da “cavilli” penali/civili e dalle motovedette della Guardia Costiera (coordinate: lat. 37°54’25.53”N long. 11°91’55.53”E).. Mi raccomando, ricordatevi da dove venite e cercate di essere dei buoni governanti. Mandatemi una cartolina, un giorno potrei decidere di chiedervi la cittadinanza.

Pubblicato il 23/9/2010 alle 0.6 nella rubrica Minime.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web